Il post di Antonella (IUL) mi rammenta la lettera di Pier Luigi Celli al figlio apparsa recentemente su Repubblica. Mi rammento anche molte critiche, oltre a molti consensi, secondo le quali ad andarsene dovrebbero essere i padri, specialmente, quelli come Celli. Tipica quanto inutile polemica italiana. Stiamo ai fatti:

  1. in Italia oggi i giovani se la vedono brutta
  2. il paese in queste condizioni ce lo abbiamo messo noi e certamente non loro
  3. se rimangono dovranno spendere una buona parte delle loro energie a rimediare i nostri errori
  4. se emigrano (potendo) possono costruirsi un futuro

il resto son chiacchere

Annunci