Simonetta (IUL) si domanda se vi sia spa…

Simonetta (IUL) si domanda se vi sia spazio per filosofi oggi. Cita in proposito un paio di esempi in Italia, esempi, certamente noti per la presenza pubblica e la partecipazione politica. Credo che ve ne siano altri.

Tuttavia, io sono troppo ignorante per sapere se ci sono studiosi di rilievo in giro nel nostro paese.

Tuttavia l’autore dell’ultimo libro che ho finito, Nelson Goodman, è un filosofo, scomparso da poco. More about Vedere e costruire il mondo

More about Verità e progresso

Un altro autore che mi è capitato di incontrare recentemente è Richard Rorty, anche lui un filosofo, tutt’ora vivente. No, io credo che ci siano filosofi a giro – come dice Simonetta – almeno a giro per il mondo.

Ma certamente ovunque esistono persone che non sono “filosofi ufficiali” ma sono persone che, come learner68 dice nel commento al post di Simonetta,

hanno amore per la sapienza, capacità di porsi interrogativi sul mondo, sull’esistenza umana e sulle possibilità ed i limiti della conoscenza.

conclude poi learner68:

Domande che non troveranno risposte, ma solo altre domande 😦

Eh ma questo è proprio il bello! Trovassimo risposte definitive sarebbe la fine della vita, invece ogni volta che troviamo una risposta, se la troviamo, questa genera altre domande e quindi altri motivi per rimanere in vita.

Ma vi immaginate che tragedia sarebbe se ad un certo punto, una generazione fosse in grado di trasformare tutte le domande in risposte per la generazione successiva? Sarebbe una tragedia!

Annunci